Nel cuore del Lago di Como, dove le acque si dividono in due splendidi rami, sorge Bellagio, un borgo di incomparabile bellezza noto come la Perla del Lago. Questo incantevole paese affascina i visitatori con le sue viste panoramiche, i giardini fioriti, le ville storiche e le strette viuzze lastricate, offrendo un’esperienza indimenticabile tra natura, cultura e tradizione.

La storia del borgo di Bellagio

Bellagio, noto come la Perla del Lago di Como, vanta una storia ricca che inizia con gli Insubri, i primi abitatori del territorio, successivamente soppiantati dall’arrivo dei Galli capitanati da Belloveso intorno al 600 a.C. Questi ultimi si fusero con gli Insubri, lasciando un’impronta duratura nella regione. La conquista romana nel 196 a.C. segnò l’introduzione di nuove colture e l’avvento di un periodo di prosperità, evidenziato da resti archeologici come un’ara dedicata a Giove e una lapide di Marco Plinio.
Personaggi storici come Virgilio e Plinio il Giovane hanno legato la loro fama a Bellagio, che divenne un importante presidio e punto di svernamento per gli eserciti romani.

Con le invasioni barbariche, Bellagio vide la creazione di fortificazioni per contrastare i Goti e in seguito fu influenzata dalle dominazioni dei Longobardi e dei Franchi, che introdussero il feudalesimo. Durante il Medioevo, Bellagio fu teatro di conflitti, ma anche un membro attivo della Lega Lombarda contro Federico Barbarossa. L’epoca viscontea e sforzesca portò ulteriori cambiamenti, inclusa la concessione del feudo di Bellagio a nobili alleati.

Dall’età moderna in poi, il territorio di Bellagio passò sotto varie signorie, testimoniando un’evoluzione politica e sociale che ha influenzato la sua struttura fino ai giorni nostri.
Nel 2014, la fusione con il comune di Civenna segnò l’ultimo importante cambiamento amministrativo, rafforzando l’identità di Bellagio come destinazione storica e culturale sul Lago di Como.

Cosa fare e cosa vedere a Bellagio

  • Ville e Giardini: La visita a Bellagio non sarebbe completa senza esplorare le famose ville, come Villa Melzi e Villa Serbelloni, con i loro giardini rigogliosi che offrono viste spettacolari sul lago.
  • Esplorazione del Borgo: Perdersi tra le strette viuzze lastricate di Bellagio è un piacere in sé. Piazze incantevoli, negozi di artigianato locale e panorami mozzafiato attendono ad ogni angolo.
  • Attività Acquatiche: Il lago invita a numerose attività, dalla vela al kayak, per godere delle acque trasparenti e dei paesaggi circostanti da una prospettiva unica.

Cosa mangiare a Bellagio i tipico

La cucina di Bellagio è un delizioso viaggio tra sapori lombardi e influenze lacustri. Non mancate di assaggiare i piatti a base di pesce di lago, come il risotto con pesce persico, e di concludere il pasto con dolci tradizionali, come i miascia.

I ristoranti locali, spesso con terrazze affacciate sul lago, offrono l’ambiente ideale per una cena romantica o un pranzo in famiglia.

Cosa fare con i bambini a Bellagio

Bellagio è una destinazione amichevole anche per le famiglie con bambini. Le passeggiate lungo il lungolago, i giardini delle ville e le spiaggette accessibili sono perfette per momenti di relax in famiglia.
Inoltre, non mancano laboratori artistici e culturali dedicati ai più piccoli, ideali per stimolare la loro creatività mentre scoprono la storia e le tradizioni locali.

Per scoprire tutti gli eventi consultate il sito ufficiale a questo link

Come arrivare a Bellagio da MIlano in auto

  1. Partenza da Milano: Inizia il tuo viaggio da Milano dirigendoti verso nord-est, seguendo le indicazioni per Lecco/Cantù/Como sulla SS36.
  2. SS36 verso Lecco: Prosegui sulla SS36, una superstrada che ti porterà attraverso la periferia nord-est di Milano, passando vicino a Monza e attraversando diverse località prima di avvicinarti a Lecco. Questo tratto offre un viaggio relativamente veloce con alcuni tratti a doppia carreggiata.
  3. Giunto a Lecco: Una volta a Lecco, potresti dover attraversare la città o seguire la circonvallazione, a seconda dell’orario e del traffico. Lecco si trova all’estremità sud-est del Lago di Como.
  4. Strada Statale 583: Dopo Lecco, dovrai prendere la Strada Statale 583 (SS583), che corre lungo la sponda orientale del Lago di Como. Questa strada panoramica offre viste spettacolari sul lago e sui monti circostanti, ma può essere stretta e tortuosa in alcuni punti, quindi è consigliabile guidare con cautela.
  5. Arrivo a Bellagio: Continuando sulla SS583, raggiungerai vari piccoli paesi lacustri. Bellagio si trova in posizione centrale sul lago, dove il Lago di Como si divide in due rami. Seguendo le indicazioni, arriverai nel cuore di Bellagio.

Perché visitare Bellagio

Bellagio offre un’esperienza di viaggio ricca e variegata, capace di soddisfare i desideri di ogni visitatore. Che siate alla ricerca di pace e bellezza naturale, interessati alla storia e all’arte, appassionati di gastronomia o in vacanza con la famiglia, Bellagio vi accoglierà con il suo fascino senza tempo, facendovi innamorare di uno dei luoghi più incantevoli d’Italia.